CHI SIAMO

L’associazione A.P.O.C.C. viene costituita nell’anno 1984 all’interno della Confederazione Italiana Agricoltori e immediatamente dopo riconosciuta con decreto del Presidente della Regione Calabria n° 658 del 9 maggio 1988.

Il suo scopo è la tutela dei diritti degli allevatori calabresi.

Trasformatasi in Società Cooperativa il 19/05/2005 iscritta al REA n.146882, ottiene secondo il Decreto n° 12428 DEL 10/09/2008 relativo al riconoscimento ai sensi del D.lgs. 102/05 DM 85/07 il riconoscimento in O.P. Organizzazione Dei Produttori Ovini Caprini della Calabria; Si ampliano così i suoi propositi iniziali.

L’O.P. è in stretta collaborazione con l’Associazione Regionale Allevatori (A.R.A.) e con l’Associazione Provinciale Allevatori (A.P.A) e di conseguenza soci dell’Associazione Italiana Allevatori Nazionali (A.I.A.), tale collaborazione cura gli aspetti sanitari dei nostri allevatori. Le suddette Associazioni sono accreditate presso la Regione Calabria, nonché al Ministero delle Politiche Agricole.

L’Organizzazione alla data della sua costituzione annoverava circa 150 Aziende Socie con indirizzo produttivo di allevamenti ovini e caprini dislocati in pianura e in collina. Il patrimonio Zootecnico era costituito da circa 120.000 capi ovini di razza “Sarda”; 25.000 caprini di razza “Rustica Locale”.

P5273072
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
P5273122

Grazie all’attività posta in essere dalla APOCC e con la realizzazione del Caseificio sociale siamo riusciti a realizzare il completamento della filiera produttiva, muovendo i primi passi per l’ottenimento della DOP.
Tale pregevole traguardo ha gettato le basi per la costituzione del Consorzio di Tutele Del Pecorino Crotonese, che raggruppa, per la prima volta, i caseifici e gli allevatori dell’area di produzione che abbraccia la provincia di Crotone, Catanzaro e Cosenza.

Ad oggi, il Consorzio, che opera attivamente, è riconosciuto e accreditato presso il Ministero delle Politiche Agricole svolgendo il suo ruolo di tutela del Pecorino Crotonese DOP a livello globale.

Tale operazione ha consentito l’incremento virtuoso delle aziende associate alla A.P.O.C.C. determinando un aumento esponenziale dei fascicoli da essa rappresentati che da circa 150 sono diventati circa 500 fascicoli.

Il dato premiante è che ad oggi il 60/70 % delle Aziende aderenti alla A.P.O.C.C. sono regolarmente iscritte alla Camera di Commercio di appartenenza territoriale e risultano essere il reale motore portante dell’economia calabrese.

L’A.P.O.C.C. ha come obiettivo primario la valorizzazione e promozione dei formaggi tipici del Crotonese per far conoscere la storia, le tradizioni e la cultura del nostro territorio. A questo proposito l’ A.P.O.C.C. è protagonista per il riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta ( D.O.P.) dell’ Unione Europea.

Inoltre, fornisce servizi di consulenza alle diverse attività oltre che assistenza alla commercializzazione di carne e latte. Il sistema di rintracciabilità segue a ritroso ‘intera filiera che parte dalla singola azienda agricola socia del caseificio, passa attraverso il sistema dei trasporti fino allo stabilimento e si conclude con la commercializzazione del prodotto finito.

La commercializzazione avviene attraverso il suo punto vendita o affidandosi ad un distributore incaricato della vendita e della distribuzione per conto del caseificio.

L’etichetta di ciascun prodotto contiene un codice a barre ed un numero verde che digitati sul proprio cellulare permettono al consumatore di avere tutte le informazioni sul prodotto che stanno per assaggiare, ripercorrendo a ritroso il cammino dalla tavola fino al gregge.